Come funziona la prima visita di lifitng del viso?

Come funziona la prima visita di lifitng del viso?

28 Aprile 2020 0
come-funziona-prima-visita-lifting.jpg

Il lifting del viso ad oggi è il trattamento che nella chirurgia estetica va per la maggiore perché riesce, più degli altri interventi, a venire incontro alle specifiche esigenze di ogni paziente.

E’ un’operazione altamente personalizzabile [link “le migliori metodologie per il lifting del viso”] che, come tale, richiede un accurato esame specialistico. Andiamo a vederlo nel dettaglio:

Come si svolge la visita pre-operatoria

Durante il primo controllo il chirurgo dovrà raccogliere innanzitutto informazioni utili circa lo stato di salute (alimentazione, malattie in corso o pregresse, vizio del fumo o alcool, ecc.) del paziente per individuare gli eventuali fattori di rischio che potrebbero influire sull’esito finale dell’intervento lifting.

A questo punto si può passare alla valutazione riguardante la qualità della cute, dei muscoli e delle strutture ossee, esponendo gli obiettivi e analizzando i risultati estetici che si possono ottenere.

Nel corso della visita lo specialista illustrerà nel dettaglio le differenti tecniche di lifting viso possibili, spiegherà con precisione i passaggi della tecnica prescelta per eliminare rughe e imperfezioni, il tipo di anestesia da utilizzare e i possibili rischi dell’intervento chirurgico.

Lifting facciale: dove si va ad intervenire

L’obiettivo del lifting viso è quello di andare a rinvigorire il tessuto cutaneo donando al volto un aspetto più giovanile. Per fare ciò ci sono principalmente due tecniche di intervento:

 

  • Il lifting del terzo medio del volto mediante il quale è possibile ottenere due tipi di risultati: il primo è quello di rimpolpare nuovamente la regione facciale dove sono presenti gli zigomi e di correggere la piega naso-giugale (le famose “occhiaie”); il secondo è quello di distendere le grinze naso-labiali attraverso il sollevamento degli angoli della bocca.

 

 

  • Il lifting della fronte e del sopracciglio mediante il quale è possibile risollevare il tessuto cutaneo della zona frontale e peri orbitale, restituendo allo sguardo la sua naturale espressività e al viso un aspetto più tonico e luminoso. L’ulteriore beneficio di questa operazione lifting consente di correggere e sollevare la quantità in eccesso di pelle della palpebra superiore e di distendere le rughe esistenti in corrispondenza della zona laterale dell’occhio (le cosiddette “zampe di gallina”).

 

Entrambe rappresentano delle operazioni molto delicate e personalizzabili che richiedono una puntuale visita specialistica.

Prima dell’intervento di lifting inoltre riceverete indicazioni ben precise sull’alimentazione pre e post-operatoria, sull’assunzione di farmaci, di integratori, vitamine, di alcool e sigarette.

Infine raccomandiamo che se siete assidui fumatori è essenziale che interrompiate del tutto questa abitudine almeno 2 settimane prima dell’operazione, in quanto il fumo limita l’afflusso di sangue verso la pelle e può interferire con la guarigione delle lesioni post-operatorie.

Come sempre ci raccomandiamo di muovervi con cautela e di affidare la vostra estetica e soprattutto la vostra salute alle mani esperte di professionisti qualificati. 

Non sai se sei un paziente adatto per un il lifting viso? Prenota subito un consulto gratuito, è facile e veloce!


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Proudly designed by Needs Agency © 2019. All rights reserved.



Copyright by Needs Agency – Surf the innovation – 2019. All rights reserved.